Fondazione Marco Fodella

 



perché
DOMENICO SCARLATTI oggi
E tale č l’originalitŕ della proposta musicale di Scarlatti che riesce persino difficile inserire la figura di questo musicista nel contesto storico del suo tempo. Ma non si dovrŕ mai dimenticare che, pur nel suo splendido isolamento e nella sua caratteristica e peculiare singolaritŕ, l’opera di Scarlatti č anche e soprattutto un miracolo di intelligenza.
Alberto Basso in ENCICLOPEDIA EUROPEA GARZANTI 1980 vol. 10 pp. 236-7


CD STR 37140 DOMENICO SCARLATTI ALIO MODO
musiche di Domenico Scarlatti 1685-1757
Sebastián de Albero 1722-1756 Padre Antonio Soler 1729-1783
Félix Máximo López 1742-1821 Mateo Pérez de Albéniz 1755-1831


RICONOSCIMENTI - PRIZES
“miglior disco” mensile AMADEUS ottobre 2019
"melomano de oro" mensual MELOMANO junio 2020

INTERVIEWS - PRESENTATIONS - REVIEWS

Dino Villatico 8 agosto 2019 "Domenico Scarlatti. Alio Modo" Dionysos 41

AMADEUS settembre 2019 pp.104-5 intervista di Giuseppe Scuri
 
"il Cittadino" quotidiano di Lodi mercoledě 18 settembre 2019 recensione di Elide Bergamaschi
RAI “Radio3 - Primo movimento” 24 settembre 2019 presenta Renata Scognamiglio
la Repubblica ROBINSON Musica 28 settembre 2019 pag.41 recensione di Angelo Foletto
AMADEUS ottobre 2019 p.104 recensione di Massimo Rolando Zeg
na
 
MATERA Capitale Europea della Cultura 2019
sabato 26 ottobre
presentazione del CD nell’ambito del 20° Festival Duni
in omaggio a Domenico Scarlatti nel giorno della sua nascita
OperaTeatro.it  01/01/2020 recensione di Elide Bergamaschi
RAI “Radio3 Suite - Magazine” 7 gennaio 2020 intervista di Oreste Bossini
AMERICAN RECORD GUIDE January-February 2020 review by Bradley Lehman
CATRADIO cultura 14 gennaio CD presentato da Joan Vives i Ester Pinart
SCHERZO febrero 2020 (p.49 PDF & p.51 mensile cartaceo) reseńa de Eduardo Torrico
RADIO POPOLARE Claudio Ricordi intervista Amaya per ROTOCLASSICA giovedě 6 febbraio

Concerti
Domenico Scarlatti e il Flamenco


foto Pierpaolo Benini

Amaya Fernández Pozuelo
clavicembalo


Domenico Scarlatti 1685-1757  Sonata K 1 in re minore  Allegro

Padre Antonio Soler 1729-1783  Sonata n. 84 (R413) in Re Maggiore  Allegro

Domenico Scarlatti Sonata K 213 in re minore Andante

Sonata K 208 in La Maggiore  Adagio e cantabile

Mateo Pérez de Albéniz 1755-1831 Sonata in Re maggiore  Presto e gaio

Domenico Scarlatti Sonata K 184 in fa minore  Allegro

Sonata K 115 in do minore  Allegro


I luoghi dei concerti


CAGLIARI
Sabato 19 dicembre 2020
Chiesa di Santa Chiara (Salita Santa Chiara) ore 20:30
XXVI edizione del Festival "Echi lontani"


MESSINA

Sabato 24 aprile 2021


BOLOGNA
Giovedě 3 giugno 2021
San Colombano ore 20:30
nell'ambito della X Stagione Concertistica
2019-2020
(in collaborazione con El Real Colegio de Espańa en Bolonia, fondato nel 1364)


MODENA
domenica 8 dicembre 2019
Museo Civico d’Arte ore 17

MATERA
Capitale Europea della Cultura 2019
sabato 26 ottobre 2019
Ipogei Motta ore 18.00
in omaggio a Domenico Scarlatti nel giorno della sua nascita (26-10-1685)
concerto introdotto in dialogo con Fiorella Sassanelli che coordina la rassegna Café Duni
e Dinko Fabris direttore del Festival Duni

FERRARA
domenica 15 settembre 2019 ore 17
Ridotto del Teatro Comunale
nell’ambito del Festival Musicale Estense "Grandezze & Meraviglie"

SALERNO
giovedě 29 agosto 2019 ore 21
Duomo di Salerno (Sala San Tommaso)
nell’ambito del XXI Irno Festival

VALENCIA
mercoledě 24 luglio 2019 ore 20
Universitat de Valčncia “Capella de la Sapičncia”
nell’ambito del Congresso internazionale 23-25 luglio “La Mediterrŕnia: sons migrants

SORRENTO
giovedě 11 luglio 2019 ore 19
Sala da Musica del Grand Hotel Excelsior Vittoria
nell’ambito de LA STAGIONE DEL BAROCCO 2019 dell’Associazione A. Scarlatti di Napoli

PAVIA
lunedě 3 giugno 2019 
Ridotto del Teatro Fraschini ore 21

LODI
domenica 11 novembre 2018
Museo Ettore Archinti ore 17:30

GENOVA
sabato 17 marzo 2018
Conservatorio Niccolň Paganini ore 16:30


RASSEGNA STAMPA

AMADEUS maggio 2018 pp.50-51 di Massimo Rolando Zegna
MUSICA maggio 2019 pag.27
IL MATTINO 9 luglio 2019 di Antonino Siniscalchi
AMADEUS settembre 2019 di Giuseppe Scuri
CLASSIC VOICE settembre 2019 p.70 Irno Festival

MUSICA marzo 2020
EARLY MUSIC REVIEW May 2020


EARLY MUSIC REVIEW, May 2020 (Noel O’Regan) http://earlymusicreview.com/d-scarlatti-alio-modo/ Ecco alcune righe significative tratte dalla recensione:

This is an impressive recording of keyboard sonatas by Domenico Scarlatti and four of his Spanish followers: Antonio Soler, Sebastián de Albero, Felix Máximo López and Mateo Pérez de Albéniz. […] Fernández Pozuelo is a persuasive advocate for her ‘alio modo’ of performing this repertory: it involves considerable flexibility in tempo, lots of added ornamentation and variation in phrasing, as well as more than unusual asynchrony between the hands. This allows her to explore the rhetorical possibilities of the music successfully and to provide a greater level of contrast than is customarily found in performances of this repertory. This is particularly the case in her fine performance of the extended D minor Scarlatti Sonata K213. Other pieces show bravura and a real joy in the music. Her interpretations are helped considerably by some fine recording engineering, which gives her copy of a Hemsch harpsichord by Fernando Granziera of Milan real presence, highlighting the richness of its sound […], the recording itself is highly recommended.


MELOMANO n.. 263 Junio 2020, p. 60 (Ángel Villagrasa Pérez) https://www.melomanodigital.com/resena-domenico-scarlatti-alio-modo/ Al CD č stato attribuito il premio “Melomano de Oro”. Ecco alcune righe della recensione tradotte dal testo spagnolo:

If we had to put a note to the album that we are going to comment on, there is no doubt that it is outstanding. […] What is new about this album when Scott Ross already recorded, for example, Domenico Scarlatti’s 555 sonatas in an incredible version? Many things: Amaya Fernández Pozuelo looks beyond the score and recreates in the resonant sounds of the harpsichord, in the silences, which cause up to a certain anguish in the listener (as in the Sonata by Mateo Albéniz), the delicacy in the pulsation of the plectrums of the harpsichord (as in Scarlatti’s Sonata K 208), the beautiful, daring and original ornamentation in the repetitions, etc., all of these are elements not written in the score, but which give the interpreter a margin of confidence, having to capture the messages of each work beyond the written notation. In technical terms, it would be to emphasize what is called Empfindsamkeit (sensible style), a very particular style that authors of preclassicism used, such as Carl Philip Emmanuel Bach or Domenico Scarlatti to emphasize harmonic dissonances, creating abrupt melodic lines in certain cases, among others, all these elements to emby phasize expressiveness […]. In addition to an excellent sound recording, Amaya Fernández Pozuelo gives us a very good selection of works, with very good musicological explanations and with such a variety of articulations, registers and resonances that absorb the listener in a rich sound universe.

La Fondazione istituita nel ricordo di Marco, giovane liutista e musicologo, ha lo scopo di promuovere e continuare nel suo nome le attivitŕ culturali, sociali e umanitarie che ne hanno caratterizzato l'intensa vita. Tra queste, la conoscenza della musica antica attraverso l'erogazione di borse di studio, l'organizzazione di concerti e manifestazioni culturali, la cura e l'edizione di dischi e pubblicazioni specializzate, la promozione di studi e ricerche; l'attivitŕ di assistenza umanitaria; l'attivitŕ diretta ai giovani e ogni altra iniziativa idonea a perseguirne gli scopi, appropriata allo spirito che anima la Fondazione e i suoi sostenitori


The Foundation, established in memory of the young lutenist and musicologist Marco Fodella, is dedicated to the promotion of the cultural, humanitarian and social activities that characterized his intense life. These activities include: the study and practice of early music through the establishment of scholarships, organization of concerts and other cultural events, sponsorship of recording projects and specialized publications, promotion of research, humanitarian assistance, youth activities, and any other initiative appropriate to the Foundation and suitable for pursuing its aims


proiezioni dell’ArtFILM
Voluptas dolendi  I gesti del Caravaggio

In 24 Paesi hanno avuto luogo presentazioni dell’ArtFILM Voluptas dolendi I gesti del Caravaggio

Trasmesso sul canale 138 sky CLASSICA HD Classica HD da domenica 24 marzo 2019




Il DVD dell'ArtFILM
Voluptas dolendi  
I gesti del Caravaggio
sottotitolato in francese  inglese  spagnolo  tedesco
prodotto dalla Fondazione Marco Fodella
in edizione numerata con libro bilingue italiano/inglese
Caratterizzato da musiche italiane del Cinque-Seicento eseguite con l'Arpa Barberini, e nel quale non compare alcun dipinto del Caravaggio, il film ha dato vita a un nuovo genere (ArtFILM) e ha ormai una sua collocazione tra le opere cinematografiche piů significative dedicate al Caravaggio

WIKIPEDIA



TOKYO
martedě 11 novembre 2014  (20° anniversario di Marco)
nell’Auditorium dell’Istituto Italiano di Cultura ore 18.30
il professor ISHINABE Masumi 石鍋真澄 italianista
dell'Universitŕ Seijo 成城大学 esperto di Caravaggio presenta
l'ArtFILM "Voluptas dolendi - I gesti del Caravaggio"
苦悩の快楽~カラヴァッジョのしぐさ
proiettato con i sottotitoli in giapponese
realizzati dal musicologo TOGUCHI Kosaku 戸口幸策

Home | Concerti | Borse di studio | Altre attivitŕ | Contatti